Mazzoni et al. - Il profilo nutrizionale della fragola ed il suo impatto sulla salute dell’uomo

Luca Mazzoni1, Francesca Giampieri1, Jacopo Diamanti2, Franco Capocasa2, José Miguel Alvarez-Suarez1, Massimiliano Gasparrini1, Francesca Balducci
2, Maurizio Battino1 e Bruno Mezzetti2*

1Dipartimento di Scienze Cliniche Specialistiche ed Odontostomatologiche, Università Politecnica delle Marche, Ancona
2Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari ed Ambientali, Università Politecnica delle Marche, Ancona

Parole chiave: Piccoli frutti, qualità nutrizionale, validazione dei benefici.

Riassunto

La fragola è un frutto di consumo comune e di particolare importanza all’interno della dieta mediterranea, per il suo elevato contenuto di nutrienti essenziali e sostanze fitochimiche benefiche, che sembrano avere attività biologicamente rilevanti sulla salute umana. Tra queste sostanze, gli antociani e gli ellagitannini rappresentano i composti antiossidanti più importanti. Nonostante i singoli composti fitochimici siano stati studiati per le loro attività biologiche, rimangono ancora carenti gli studi che provano l’effetto dei frutti interi sull’uomo. In questa review, vengono presi in esame l’apporto nutrizionale ed il contenuto dei biocomposti della fragola, ed il ruolo con cui l’epoca di raccolta, il genotipo e le modalità di conservazione influenzano la qualità nutrizionale del frutto. Particolare attenzione, infine, è stata rivolta sull’assorbimento, sul metabolismo e sulle possibili attività benefiche della fragola sulla salute umana.

Scarica l'articolo completo

01 Mezzetti.pdf