Ranieri et al. - La radiazione UV-B come tecnica per incrementare la componente fenolica dei prodotti orto-frutticoli

Annamaria Ranieri*, Antonella Castagna e Claudia Scattino
Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Agro-Ambientali, Università di Pisa

Parole chiave: composti nutraceutici, fenoli, flavonoidi, pomodoro, qualità.

Riassunto

L’importanza di una dieta ricca in composti nutraceutici benefici per la salute umana è ormai ampiamente riconosciuta. Grande attenzione è quindi rivolta alla possibilità di incrementare il contenuto delle molecole bioprotettive negli alimenti di origine vegetale, in particolare mediante tecniche eco-compatibili. Tra i diversi approcci utilizzabili, la modifica dei parametri di illuminazione, sia durante la produzione che la conservazione, appare piuttosto promettente in virtù dell’importanza rivestita dalla luce su molteplici pathways biosintetici. Questa review si focalizza in particolare sul ruolo stimolatorio esercitato dalla radiazione UV-B sul metabolismo dei composti fenolici e sul suo possibile utilizzo per migliorare le proprietà nutraceutiche dell’orto-frutta.

Scarica l'articolo completo

03 Ranieri.pdf