Cotrozzi e Nali - Stress ossidativo, composti fenolici e piante officinali: il caso di Melissa officinalis esposta ad ozono

Lorenzo Cotrozzi e Cristina Nali
Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Agro-ambientali, Università di Pisa

Parole chiave: acido rosmarinico, elicitori, inquinamento atmosferico, metabolismo secondario, specie reattive dell’ossigeno.

Riassunto

Lo stress ossidativo derivante da fattori ambientali avversi, biotici e abiotici, è il risultato di una elevata produzione ed accumulo di molecole ad azione ossidante. L’azione di antiossidanti enzimatici e non permette di mantenere un equilibrio tra le molecole generate e quelle degradate, evitando così il danno e la morte cellulare. L’industria farmaceutico-alimentare risulta interessata ai metaboliti fenolici per le loro riconosciute attività farmacologiche e nutraceutiche. Dopo un excursus sullo stress ossidativo, viene riportato uno studio sul comportamento dei composti fenolici nelle piante officinali esposte a stress e, in particolare, sulla risposta di Melissa officinalis esposta a ozono.

Scarica l'articolo completo

03 Cotrozzi-Nali.pdf