Pasini e Rumine - Il Punteruolo rosso delle palme Rhynchophorus ferrugineus (Olivier): biologia, dannosità e linee di difesa

Carlo Pasini1 e Pietro Rumine 2
1già Dirigente di ricerca al CRA-FSO di Sanremo 2già Primo ricercatore al CRA-ABP di Firenze

Parole chiave: Coleoptera, Dryophthoridae, Arecaceae, monitoraggio, controllo chimico e biologico.

Riassunto

Dal 1970 ad oggi sono oltre 400 le specie di fitofagi esotici entrate accidentalmente nel nostro Paese. Il Punteruolo rosso delle palme, Rhynchophorus ferrugineus (Olivier), ormai stabilmente acclimatato anche in Italia, è diventato un vero e proprio problema nazionale per la gravità e la visibilità dei danni arrecati al patrimonio verde ornamentale soprattutto negli ambienti urbani e costieri. Si calcola che il fitofago abbia causato in dieci anni la morte di quasi duecentomila palme. Nel presente lavoro vengono passati in rassegna, desunti dai dati bibliografici di riferimento, l’attualità della situazione con particolare riguardo all’ambiente italiano, la biologia, l’aspetto comportamentale e la dannosità del fitofago, le tecniche di diagnosi precoce e di monitoraggio degli attacchi, le linee di difesa in atto e in prospettiva.

Scarica l'articolo completo

04 Pasini-Rumine.pdf