Bertin et al - Modelli ecofisiologici di qualità: i casi delle pesche e dei pomodori

Nadia Bertin*, Philippe Bussières e Michel Génard
Unité Plantes et Systèmes de culture Horticoles, INRA, Domaine St-Paul, Site Agroparc, F-84914 Avignon Cedex 9 (Francia)

Parole chiave: modellizzazione, dimensione frutto, zuccheri, acidi, parametri di qualità.

Riassunto

La qualità è un tratto complesso che dipende dagli operatori che agiscono ai diversi livelli e quindi la sua gestione richiede l’integrazione delle diverse conoscenze (costitutore, produttore, distributore). I modelli ecofisiologici rappresentano un valido strumento per raggiungere questo scopo. In questo lavoro, sono presentati dei modelli sviluppati per pesca e pomodoro, che descrivono i principali processi che regolano la dimensione finale del frutto e la composizione in composti primari: divisione ed espansione delle cellule, accumulo di carbonio e acqua, metabolismo degli zuccheri e degli acidi. Sono inoltre discusse le prospettive di integrazione dei modelli per chiarire le interazioni tra i processi biologici.

Scarica l'articolo completo

Bertin.pdf