Losciale et al - Gestione dell’energia radiante nelle piante da frutto: utilizzazione, fotoprotezione e foto-danno. Quali implicazioni per la produttività?

Pasquale Losciale*, Emanuele Pierpaoli e Luca Corelli Grappadelli
Dipartimento di Colture Arboree, Università di Bologna, via Fanin 46, 40127 Bologna

Parole chiave: fotosintesi, foto-danno, Non Photochemical Quenching, trasporti elettronici alternativi, eccesso luminoso.

Riassunto

Nel bacino del Mediterraneo si raggiungono spesso intensità luminose superiori alle capacità fotosintetizzanti delle piante da frutto. L’eccesso energetico può innescare processi di foto-ossidazione con conseguenti perdite in efficienza fotosintetica. Le piante rispondono proteggendo e riparando i fotosistemi. In questa review vengono descritti i processi di fotoinibizione, foto-protezione e riparazione dal punto di vista biochimico e fisiologico. Inoltre viene riportata la principale metodologia per la valutazione del grado di fotoinibizione e fotoprotezione e vengono esposti i risultati di ricerche condotte su piante da frutto sottoposte ad eccesso luminoso associato ad altri stress abiotici ed a particolari condizioni fisiologiche.

Scarica l'articolo completo

Losciale.pdf