Tei e Gianquinto - Origini, diffusione e ruolo multifunzionale dell’orticoltura urbana amatoriale

Francesco Tei1* e Giorgio Gianquinto2
1 Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali, Università di Perugia, Borgo XX Giugno 74, 06121 Perugia
2 Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agroambientali, Università di Bologna, Viale Fanin 44, 40127 Bologna

Parole chiave: ortoterapia, Horticultural Therapy, scuola, carceri, anziani.

Riassunto

I piccoli appezzamenti di terreno in ambito urbano adibiti ad orti amatoriali sono una realtà diffusa in tutto il mondo ma loro origine è, comunque, molto simile in quanto legata al sostentamento precario delle famiglie emigrate dalle zone rurali verso le città durante il periodo di industrializzazione oppure durante le due Guerre Mondiali. Tutte queste forme di orticoltura urbana dalla finalità produttiva originaria si sono poi evolute svolgendo funzioni ecologicoambientali, estetico-ricreative, educative, sociali o terapeutiche in relazione alle mutate condizioni economiche e socio-culturali. Il lavoro esamina l’origine, la diffusione e gli scopi delle principali forme di orticoltura urbana, ortoterapia, orti a fini educativi, per detenuti e per anziani con particolare riferimento alla situazione italiana.

Scarica l'articolo completo

Tei-Gianquinto.pdf