Tucci et al - Applicazioni biomolecolari e genomiche per il miglioramento delle piante ortive

Marina Tucci1, Monica De Palma1 e Luigi Monti2*
1 CNR - Istituto di Genetica Vegetale, via Università 133, 80055 Portici (NA)
2 Dipartimento di Scienze del Suolo, della Pianta, dell’Ambiente e delle Produzioni Animali, Università di Napoli “Federico II”, via Università 100, 80055 Portici (NA)

Parole chiave: Genomica strutturale e funzionale, diversità genetica, selezione assistita, miglioramento genetico, ingegneria genomica e genetica.

Riassunto

L’integrazione dei metodi convenzionali di miglioramento genetico con la genomica, le biotecnologie e la bioinformatica sta contribuendo in maniera sostanziale a rispondere alle esigenze di aumentare la qualità, la sicurezza alimentare e la produzione agricola nel rispetto dell’ambiente, consentendo allo stesso tempo di garantire il reddito degli agricoltori attraverso la protezione dei marchi di qualità, la tracciabilità e la rintracciabilità. Scopo di questo lavoro è di illustrare i progressi delle applicazioni biomolecolari e genomiche nell’analisi ed utilizzazione della diversità genetica, nel fingerprinting molecolare, nella genomica comparativa e funzionale, fornendo esempi della loro applicazione integrata al miglioramento di specie ortive.

Scarica l'articolo completo

Tucci.pdf