Basile e DeJong - La riduzione del vigore delle piante arboree da frutto mediante il portinnesto

Boris Basile1* e Theodore Morris DeJong2
1 1Dipartimento Arboricoltura, Botanica e Patologia Vegetale, Università di Napoli Federico II, via Università 100, 80055 Portici (NA)
2 2Department of Plant Sciences, University of California Davis, 1035 Wickson Hall, One Shields Avenue, Davis, CA (USA)

Parole chiave: disaffinità d’innesto, relazioni idriche, ormoni, competizione vegeto-produttiva, nutrienti

Riassunto

Il meccanismo fisiologico che è alla base della riduzione del vigore indotta dal portinnesto nelle piante arboree da frutto è ancora oggi non completamente compreso, nonostante l’uso dei portinnesti nanizzanti sia diffuso da più di cinque secoli e molta ricerca su questo argomento sia stata effettuata dagli inizi del secolo scorso fino ad oggi. Nella presente review saranno analizzate le cinque principali teorie che oggi sono considerate in grado di spiegare questo affascinante fenomeno in alcune delle più importanti specie arboree da frutto: la teoria della disaffinità, la teoria delle relazioni idriche, la teoria ormonale, la teoria della competizione e la teoria nutrizionale.

Scarica l'articolo completo

Basile e De Jong.pdf