I prodotti agroalimentari tradizionali (PAT), espressione del territorio e del patrimonio culturale italiano

Massimiliano Renna, Angelo Signore, Pietro Santamaria [Dipartimento di Scienze Agroambientali e Territoriali, Università di Bari “Aldo Moro”]

L’Italia vanta 5.056 Prodotti Agroalimentari
Tradizionali (PAT, prodotti “le cui metodiche di lavorazione, conservazione e stagionatura risultano consolidate nel tempo” e “praticate sul proprio territorio in maniera omogenea e secondo regole tradizionali e protratte nel tempo, comunque per un periodo non inferiore ai venticinque anni”). La Campania è la regione italiana con il numero più alto di PAT (515), seguita dalla Toscana (461) e dal Lazio (409).
L’elenco comprende numerose risorse genetiche vegetali e in particolare varietà locali, consumate tal quali o come ingrediente di prodotti gastronomici. I PAT possono diventare un’utile leva per la promozione dei territori e dell’agricoltura italiana.

Scarica l'articolo completo

Renna et al_01.pdf 47 Mb